Dateci spazio…i giovani sul piede di guerra!

Durante la giornata del 12 ottobre 2018 tanti giovani, capeggiati dall’Unione degli Studenti e da Rete della conoscenza di Scafati, scenderanno in piazza per manifestare contro la sempre più crescente depotenziazione dei servizi primari e dei luoghi di aggregazione.Gli studenti, sia universitari sia liceali, chiedono un luogo salubre adatto ai 60.000 abitanti di Scafati. A circa due anni dallo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazione mafiosa, la popolazione studentesca organizza un nuovo corteo per attirare l’attenzione dei commissari prefettizi e chiedere di ristabilire quelli che rappresentano i servizi primari necessari alla città quali, in primis, la riparazione delle strade e la raccolta dei rifiuti che attualmente inondano particolarmente alcune zone, senza dimenticare la necessaria ricostruzione di spazi di ritrovo comune.
Non a caso il motto della giornata è ‘#agitiamoci’, atto a rappresentare l’agitazione della città su determinati temi.

Primo fra tutti quello della salute: si discuterà dell’ospedale di Scafati inattivo dal 2010 e attualmente in uso esclusivamente come polo pneumologico, con la contestuale mancanza del Pronto Soccorso.
Altro tema caldo è quello della sicurezza dei luoghi di formazione che, di recente, sta interessando maggiormente alcune scuole scafatesi, fra tutte il Liceo “R. Caccioppoli” in quanto sembra ancora irrisolta la questione “succursale”, oltre al problema più generale dell’edilizia scolastica.

Nell’agenda del 12 si tratterà, anche il delicato punto relativo all’accessibilità agli spazi che viene negata ai cittadini, costretti a subire l’inerzia e il silenzio istituzionale che hanno aumentato lo stato di degrado di molti luoghi che, al contrario, dovrebbero essere destinati alla vita pubblica.
Fra i tanti luoghi del degrado, la storica villa comunale che versa in uno stato pietoso a causa di spazzatura, insetti di vario tipo e roditori che infestano lo spazio, non permettendo ai cittadini anche la semplice passeggiata.

Considerata l’importanza dei temi, la popolazione studentesca invita tutti cittadini a scendere in piazza.
Il corteo partirà alle ore 9:00 dalla stazione della Circumvesuviana di Scafati e terminerà al Municipio.
La manifestazione è l’occasione per dimostrare che Scafati c’è e fa sentire le proprie ragioni.

Maria Pia Nappi

Commenti
Condividi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per Maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi