Studenti in agitazione – cronache del 12 Ottobre

 

“Siamo corrente elettrica, corrente molto forte.”
Questa frase, ripetuta dagli studenti di Scafati, rappresenta appieno la giornata di manifestazione organizzata a livello nazionale dall’Unione degli Studenti.
Circa 300 tra studenti universitari, del Liceo R. Caccioppoli e dell’ITIS A. Pacinotti.
Molti si sono assentati da scuola, ma pochi sono scesi in piazza a manifestare per i propri diritti, forse, frenati dallo scetticismo delle generazioni precedenti che, sentenziando prematuramente, ritenevano questa protesta superflua.
I giovani hanno manifestato per ottenere un cambiamento, gli strumenti giusti per i bisogni primari che renderebbero Scafati una città migliore.

Il percorso del corteo prevedeva un punto di ritrovo quale la zona antistante la stazione della Circumvesuviana.
Inizialmente è stata occupata la stessa stazione al fine di richiedere, all’ente preposto, trasporti più adatti alla condizione studentesca. Successivamente il corteo si è mosso verso via C. Battisti, ha svoltato su Piazza Garibaldi attraversando Via Oberdan e fermandosi presso il piazzale antistante la Villa Comunale.


Da qui avrebbe dovuto proseguire verso il Municipio per poi concludersi con un sit-in di protesta per la succursale del Liceo Caccioppoli.
Tale percorso è stato impedito dall’inciviltà di alcuni presenti che hanno continuato a lanciare petardi nonostante i numerosi richiami.

Questo non vuol dire, però, che non ci siano state conquiste.
In rappresentanza degli studenti, Alfonso Romano (di Rete della Conoscenza), Nunzio Grimaldi e Mario Giordano (di Unione degli Studenti), hanno discusso delle principali tematiche con il commissario prefettizio.

Questi, già da oggi, si sta impegnando per trovare la soluzione più veloce per il Liceo, per rafforzare i controlli anti sversamento e per recuperare la Biblioteca e la Villa.
Gli studenti si sono agitati e hanno vinto.

 

 

 

 

Mariapia Nappi
Foto di Mara Robustelli

Commenti
Condividi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per Maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi