Rita Pepe: con passione, alla conquista del titolo di Vice Campionessa Nazionale

L’abbiamo lasciata sorridente, appena scesa dal podio di Cornaredo, quattro mesi fa, con la conquista del primo posto che la qualificava di diritto al 10° Campionato Nazionale NBFI, che si è tenuto il 13 Ottobre a Figline Valdarno (FI).

Rita Pepe continua a percorrere la via del successo, con la solita aria scanzonata, un sorriso contagioso ed una volontà di ferro.

Rita, cosa è successo nel frangente?
Subito dopo Cornaredo, insieme al mio preparatore Alessandro Corsi, abbiamo cominciato a programmare la nuova preparazione in vista dei campionati nazionali del 13 Ottobre.

C’è stato qualche cambiamento nel tipo di allenamento e del protocollo alimentare.
Dopo aver individuato i punti carenti, abbiamo deciso di lavorare principalmente su questi, per arrivare quanto più preparati a questo importantissimo evento, associando un’alimentazione “pulita” precisa, ma allo stesso tempo sostenibile, un alimentazione ed allenamento, che possiamo definire “da veri campioni”

Ci vuole impegno e dedizione, ed una ferrea volontà, non è così?
La preparazione per una gara non è sempre semplice, devi far combaciare allenamenti, dieta, con la routine di tutti i giorni – lavoro – casa – famiglia – ma sei hai accanto un preparatore che ti sostiene e ti da la forza di affrontare tutto, allora puoi arrivare ovunque. Io ho scelto di inerpicarmi per questa strada con Alessandro Corsi dello Sport Athletic di Frosinone, atleta, preparatore, e con dei trascorsi come giudice di gara, chi meglio di lui poteva seguirmi in questo percorso? Abbiamo affrontato e deciso tutto insieme, ogni allenamento, ogni cambiamento, in sintesi, lui è stato lo scultore che ha trasformato la creta in marmo.

Arrivata a Figline Valdarno, per la competizione nazionale, come ti sei sentita?
Arrivata a Figline, mi sono trovata faccia a faccia con atleti e preparatori di un certo livello, provando tante emozioni contrastanti, emozionata, impaurita ed incredula, vedendo gli alti livelli di preparazione, trovandomi di fronte persone, che, non avrei mai immaginato di incontrare, che rappresentavano per me dei miti, che fino a quel momento, avevo seguito sui social, potete immaginare la mia emozione!

Raccontaci l’emozione del palco e la conquista della medaglia d’argento.
L’emozione del palco è un emozione difficile da descrivere, per me arrivare a concorrere alle nazionali è stato come realizzare un sogno, ci ho creduto ed ho lavorato tanto per essere lì, mentre mi esibivo con il mio sorriso stampato sul volto, continuavo a ripetermi “ci sono e sono fiera di me”. Poi arrivato il momento della selezione finale, conquistare il titolo di vice campionessa Italiana, salire su podio e ascoltare l’inno di Mameli…sono sensazioni che non possono essere riassunte a parole.
In questi casi è d’obbligo, chi vuoi ringraziare?
Tutte le persone che mi sono state vicino in questo percorso, non le nomino singolarmente perché sono davvero tante, quindi un grazie agli amici, la famiglia, tutte quelle persone che mi hanno dedicato anche solo un pensiero, durante questi mesi, ed un grazie al mio sponsor, Mediacom srl che ha sempre creduto fortemente in me.

Il titolo di Vice Campionessa Italiana, mi ha permesso di ottenere la qualificazione gli internazionali che si terranno a Monaco, ma per adesso ho deciso di rinviare questo obiettivo al 2019, voglio arrivare ancora più preparata e pronta a rappresentare al meglio il nostro paese all’estero.

 

 

 

Ringraziamo Rita, e ci salutiamo con una promessa, la prossima intervista celebrerà un successo ancora più grande, ci sorride schiva, ma la sappiamo già proiettata verso nuovi traguardi, con la solita aria scanzonata, il sorriso contagioso e la volontà di ferro.

 

 

 

 

 

Paola Barbato

Commenti
Condividi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per Maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi